Tutte le notizie qui
Backaout
Backaout

Manager arrestato: l’ex moglie conferma maltrattamenti al pm – Lombardia

18

- Advertisement -


‘Un racconto lungo e doloroso’. Si separò da Di Fazio nel 2012

 Ha confermato il ‘modus operandi’ già emerso in questi giorni e il contesto di maltrattamenti e narcotizzazioni evidenziato da altre presunte vittime la ex moglie di Antonio Di Fazio, sentita in Procura dopo l’arresto dell’imprenditore con l’accusa di avere drogato e violentato una studentessa 21enne. La donna si trova ancora al Palazzo di Giustizia per essere sentita dalla pm Alessia Menegazzo che coordina l’indagine con la procuratrice aggiunta Maria Letizia Mannella. Da quanto si apprende, quello della donna, che sta ricostruendo da ore la sua vita con l’ex marito (si separò nel 2012) è un “racconto lungo e doloroso”. 

Ormai dieci anni fa, infatti, la donna si separò da Di Fazio e all’epoca lo aveva denunciato per maltrattamenti. Denunce che oggi vengono rilette da inquirenti e investigatori sotto una luce diversa e sulla base degli ultimi episodi contestati al 50enne. I pm stanno anche, ad esempio, rivalutando gli atti contenuti nella causa di separazione. Lo schema che sembra riproporsi simile a quello seguito con altre presunte vittime, riguarda soprattutto l’uso di narcotici con cui anche lei sarebbe stata stordita e sarebbe stata tenuta in uno stato di “soggezione” psicologica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA