Tutte le notizie qui
Backaout
Backaout

Autismo e lavoro, AutAcademy diventa impresa sociale

37

- Advertisement -



Venticinque ragazzi autistici formati, 19 tirocini avviati, un servizio civile attivato e sette contratti di lavoro sottoscritti. Sono i risultati del primo biennio di attività di AutAcademy, progetto della Scuola Agraria del Parco di Monza che punta ad abbattere i confini tra autismo e lavoro, rivolgendosi a giovani affetti da disturbi dello spettro autistico che abbiano assolto l’obbligo scolastico, abbiano voglia di lavorare ma necessitino al tempo stesso di un periodo di transizione che permetta loro di sviluppare al meglio le competenze necessarie all’inserimento lavorativo vero e proprio. Un quadro che sarà meglio illustrato, martedì 19 marzo allo Sporting Club di Monza, nel corso del convegno «Autismo e Lavoro. Un aiuto dalle neuroscienze per formare talenti neurodivergenti e sostenere aziende inclusive». Una intensa giornata di lavori nell’ambito della quale sarà annunciata la trasformazione di AutAcademy in impresa sociale.

«La nostra struttura», racconta Simona Ravera, psicologa e responsabile del progetto, «è nata con un approccio sperimentale per accompagnare persone autistiche alla transizione all’età adulta con una speciale offerta formativa. Abbiamo preparato 24 ragazzi in diversi ambiti lavorativi e le aziende ad accoglierli. L’evento sarà il momento per spiegare il nostro metodo e annunciare ufficialmente il futuro di AutAcademy. In questi due anni abbiamo maturato la convinzione che far lavorare le persone autistiche è possibile ed estremamente vantaggioso per un’azienda. Tale convinzione porterà a brevissimo alla creazione dell’Impresa Sociale AutAcademy Srl che si dedicherà a progetti di inclusione lavorativa e di benessere per le persone autistiche».

L’evento del 19 marzo è aperto a tutti previa iscrizione (fino a esaurimento posti) e rilascia 8 crediti Ecm per le professioni sanitarie. Il programma prevede l’intervento di esperti di autismo di fama internazionale come Peter Vermeulen, docente della Katholieke Universiteit di Lovanio nonché autore di numerosi saggi sul tema, una tavola rotonda e quattro workshop. Si discuterà di best practices per l’inclusione lavorativa delle persone autistiche, collaborazione tra mondo del lavoro e mondo della formazione e sensibilizzazione sull’autismo e le sue potenzialità.

AutAcademy è un progetto al suo terzo anno di vita. Nasce a seguito del bisogno espresso dalla famiglia Perego per il figlio Alessandro che non avrebbe avuto alcun futuro dopo la scuola. Grazie a un bando della Provincia di Monza e Brianza è cominciata l’avventura di Ale e di altri ragazzi per la transizione all’età adulta. Attualmente, sono attive tre discipline: informatica, cura del verde ed espressione artistica, portate avanti da psicologi, docenti e tutor. Cui si aggiungerà adesso anche ristorazione.



www.ilsole24ore.com 2024-03-05 09:21:43

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More