Tutte le notizie qui
Backaout
Backaout

Schillaci, lotta a disturbi alimentari priorità per la salute – Medicina

114

- Advertisement -


“La prevenzione e il contrasto ai
disturbi alimentari sono una priorità per la salute pubblica che
ci vede costantemente impegnati per tutelare il benessere dei
cittadini incoraggiando corretti stili di vita e modelli
alimentari equilibrati come la dieta mediterranea”: lo ha detto
il ministro della Salute, Orazio Schillaci, per il progetto
Lifeness #CiboAmico per contrastare i disturbi alimentari, come
l’anoressia e la bulimia.

   
Il progetto ha avuto una durata di 10 incontri gratuiti,
durante i quali i partecipanti hanno portato avanti un percorso
di educazione sentimentale-alimentare di trasformazione dei cibi
fino a renderli amici. Secondo i test di autovalutazione i
partecipanti hanno evidenziato quanto il loro rapporto col cibo
fosse tornato a livelli consapevoli e positivi.

   
Dalla pizza Purple machine all’ananas osmotico, dagli gnocchi
ruota della vita al Chill garden di pollo relax fino al cefalo
in camicia e le stagioni del cuore: sono alcuni nomi dei piatti
del ‘Menu della vita felice’, realizzati oggi dai partecipanti
al pranzo di chiusura. Si è svolto alla presenza di tutta
l’equipe di medici, psicoterapeuti, chef ed esperti sotto la
guida di Daniela Galdi, ideatrice del progetto e presidente
dell’Associazione Italiana Chef che il ministro Schillaci ha
ringraziato, insieme ai rappresentati dell’Università Sacro
Cuore Policlinico Agostino Gemelli e dell’Università Tor
Vergata, con il sostegno di Campagna Amica di Coldiretti e
Filiera Italia. Al termine del pranzo sono stati consegnati i
diplomi di Chef del #CiboAmico, come attestati di merito.

   
“Questa iniziativa che coniuga rigore scientifico e passione
culinaria – ha concluso Schillaci – rappresenta un modello
innovativo nel panorama nazionale e contribuisce a promuovere la
diffusione di una cultura alimentare sana e consapevole”.

   

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



www.ansa.it 2024-05-04 15:37:58

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More